Trovati 365 morti Terroristi ISIL a Baiji Graves

0
673

Le forze di sicurezza irachene hanno annunciato Mercoledì di aver ritrovato 19 fosse comuni contenenti i corpi di 365 terroristi ISIL nella città di Baiji, nella provincia di Salahuddin.

La città di Baiji, situata a 200 chilometri (120 miglia) a nord di Baghdad, è stato sequestrato da militanti Takfiri nell’estate del 2014.
Tuttavia, è stata riconquistata da Teheran sostenuta dalle forze pro-Baghdad.
Per effetto dell’operazione,Martedì i militanti sono stati finalmente cacciati da Baiji.
I liberatori di pro-Baghdad avevano anche recentemente ripreso una delle più grandi raffinerie di petrolio in Iraq nei pressi della città .

Le truppe hanno trovato le tombe in un quartiere chiamato Al-Asri.
Un ufficiale dell’esercito ha prontamente confermato un rapporto di fosse comuni contenenti un gran numero di corpi di militanti, ma non ha potuto dichiarare quanti corpi ci fossero esattamente.
Esiste una grande incertezza sul tempo trascorso tra la morte ed il ritrovamento dei cadaveri dei combattenti e come le forze irachene sapevamo che erano militanti.
La riconquista di Baiji si presenta come parte della seconda fase di un progetto ambizioso annunciato in precedenza dal primo ministro iracheno Haider al-Abadi.
Al-Abadi ha annunciato la liberazione delle città che era stata sequestrata dai terroristi dal giugno 2014 nella parte settentrionale della provincia di Salahudin, questo è uno dei primari obiettivo dell’offensiva.
Alla fine di marzo, le forze pro-governative hanno ripreso la capitale della provincia di Tikrit, dopo settimane di scontri con i militanti.
La vittoria a Baiji potrebbe essere un ouverture offensiva altamente atteso dell’Iraq nella Mosul, la “testa del serpente”, che ha servito come la capitale de facto della ISIL all’interno dell’Iraq.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.