su-34 : caccia bombardiere russo – gioiello di tecnologia

0
3360

Il Su-34 è ad oggi la massima espressione dell’arte dei caccia  bombardieri russi, sviluppato da Sukhoi Design Bureau a metà degli anni 1980.

Il due posti Su-34 è stato concepito essenzialmente per distruggere una serie di bersagli terrestri e navali.

E ‘in grado di svolgere missioni personali e collettive di giorno e di notte, in condizioni meteorologiche favorevoli e sfavorevoli e in un ambiente ostile

l Su-34 è caratterizzato da alcune peculiarità comuni a pochi velivoli militari.

Se pure sia una evoluzione del Su-27 il velivolo ha delle dimensioni maggiori rispetto al suo predecessore e contrariamente a tutte le versioni del Su-27 dispone di Alette canard per migliorare la manovrabilità in aria.

Altra caratteristica che lo differenzia da quasi tutti i cacciabombardieri è la sua cabina di pilotaggio, che oltre ad essere disposta in modo differente è così ampia da permettere all’equipaggio di potersi alzare in piedi al suo interno.

A differenza di ogni altro velivolo militare il Su-34 ha una cabina di pilotaggio pressurizzata che rende superfluo l’utilizzo di maschere per l’ossigeno, anche se ogni velivolo viene dotato in via precauzionale, in caso di guasto, di un sistema simile.

Il Sukhoi Su-34 ha ricevuto dalla N.A.T.O. il nickname identificativo Fullback, anche se la lettera iniziale di questa parola designerebbe un caccia (da F di Fighters), la componente di armi dedicata all’autodifesa composta anche da missili aria-aria e la capacità di carico ben lontana da quella effettiva di un bombardiere strategico ha fatto sì che lo stesso aviogetto ricevesse tale codice identificativo; come il suo predecessore infatti (Su-24), qualsiasi caccia-bombardiere (come ad esempio il MiG-27) ha ricevuto in passato la stessa codifica.

su-34

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.