UE intende trasformare la Serbia in una ‘colonia’ di rifugiati in cambio dell’adesione

0
1276

L’Unione europea sta sfruttando attivamente la candidatura dell’adesione della Serbia per trasformarla in uno dei più grandi campi di accoglienza dei rifugiati, una mossa che dovrebbe essere raggiunta con l’opposizione- lo ha dichiarato il presidente del movimento politico della Serbia Dveri.
MOSCA – Svetlana Alexandrova – Serbia ha presentato domanda di adesione all’Unione europea nel 2009 e ha ricevuto lo status di candidato all’UE nel 2012.
I negoziati ufficiali per l’adesione della Serbia al blocco è iniziato nel gennaio 2014.
Bosko Obradovic  ha dichiarato: “La Serbia deve opporsi ai dettami da Bruxelles che intende trasformare la Serbia e altri paesi dei Balcani nel più grande punto di accoglienza per i profughi, una colonia di immigrati, questa potrebbe così diventare un’altra condizione della Serbia per la sua adesione all’Unione europea”.

Secondo il presidente Dveri, Bruxelles persegue una propria agenda segreta nel tentativo di incanalare un diluvio di immigrati senza documenti in stati non appartenenti all’Unione Europea, che saranno poi costretti e silenziosamente  all’accordo, legato con le loro aspirazioni di adesione all’UE.
Obradovic ha sottolineato :
“C’è un piano scritto per reindirizzare il flusso di rifugiati attraverso i non membri dell’Unione europea, come la Macedonia e la Serbia, invece di lasciare che i richiedenti asilo possano continuare il loro viaggio verso l’Europa occidentale attraverso gli stati membri dell’UE, come la Bulgaria, la Slovacchia e Romania “.
il politico ha sottolineato :
La crisi dei rifugiati in atto potrebbe comportare conflitti religiosi e culturali, oltre che problemi di natura sociale e sicurezza economica, ha aggiunto.
La Serbia deve chiudere i suoi confini in mezzo alla crisi dei migranti dal momento che Belgrado non è responsabile per i conflitti  che stanno causando l’esodo di massa in Medio Oriente e Africa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.