VIDEO – BELGIO : Governo ammette che ha perso il controllo della No-Go Zone

0
1695
Molenbeek-Brussels-Belgium-No-go-zone

il quartiere di Molenbeek di Bruxelles è diventato un hotspot jihadista collegato ad una serie di importanti atrocità terroristiche, tra cui gli attentati a Parigi.

Due dei terroristi dello Stato Islamico che hanno effettuato gli attentati di Parigi sono s dello stesso quartiere di Bruxelles.

Le autorità belghe hanno arrestato sette persone dal quartiere Molenbeek di Bruxelles, in connessione con gli attentati di Parigi.

Molenbeek è un quartiere popolare di Bruxelles con una elevata popolazione musulmana,  collegato al jihadismo diverse volte nel corso degli anni.

The Guardian scrive sta diventando noto come “centrale jihadista d’Europa.”

Complotti terroristici connessi a Molenbeek sono:

· 2001: L’assassinio del capo di anti-talebano – Ahmad Shah Massoud

· 2004: Gli attentati di Madrid del treno che ha ucciso 191 persone.

· 2014: L’attacco alla Jewish Museum di Bruxelles.

· 2015: L’attacco a un negozio di alimentari kosher a Parigi dopo la sparatoria di Charlie Hebdo.

· 2015: Il complotto Verviers, interrotta dalle autorità belghe prima che l’attacco possa essere attuato.

· 2015: L’attacco del treno di Parigi in cui il terrorista è stato sopraffatto da tre americani.

Ministro dell’Interno Jan Jambon ha detto che il governo non “ha il controllo della situazione a Molenbeek.”

I rapporti precedenti hanno identificato la cosiddetta “no-go zone” in Svezia, Francia, Germania e Regno Unito.
In queste aree fortemente musulmane è pericoloso per i non musulmani entrare in quanto potrebbero essere molestati o aggrediti e la polizia non è spesso in grado di entrare se non per azioni di forza e sicurezza.

Quante ‘no-go zone’  ci sono e in che misura il fenomeno è reale ed è stato oggetto di molte controversie.
Steven Emerson del progetto investigativo sul terrorismo è stato disprezzato, dopo aver identificato l’intera città inglese di Birmingham come una ‘no-go zone’ nel mese di gennaio.

Eppure le rivelazioni sulla Molenbeek dimostrano che vi sono gravi problemi di integrazione con le comunità musulmane in Europa e nelle aree in cui il radicalismo si diffonde molto più facilmente.

Nel tentativo di trovare la verità sulla integrazione delle comunità musulmane è importante non esagerare come fece Emerson.
E ‘anche importante essere realistici circa la situazione in aree urbane come Molenbeek.

“Ho notato che ogni volta c’è un legame con Molenbeek”, ha detto il primo ministro belga, Charles Michel alla stampa.
“Questo è un problema gigantesco. Oltre alla prevenzione, dobbiamo anche concentrarsi di più sulla repressione “.

Il seguente video, mostra l’invasione della Francia: Lo Stato del califfato, le parole e le azioni che sono state fatta dallo Stato Islamico dopo gli attacchi di Parigi.
Nel video in lingua araba, lo Stato Islamico prima mostra la carneficina come riportato dai media, poi prosegue con la sua “giustificazione”
“L’equazione è molto semplice e chiara”, dice il narratore. Riferendosi alle incursioni aeree da parte della Francia per lo Stato islamico in Siria, dice, “Come si uccide, sarete uccisi; come si prendono prigionieri, sarete prigionieri; quanto si mette in pericolo la nostra sicurezza,  sarà messa in pericolo la propria sicurezza e gli eventi che verranno saranno peggiori “.

link video :

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.