Differenze tra Armi Biologiche e Chimiche – Difendersi – Capire

0
4560

Le differenze tra le armi biologiche e chimiche si trovano nelle loro struttura, la diffusione e gli effetti.

Agenti biologici :

  • Origine naturale
  • Difficile, costoso, produzione su piccola scala
  • Inodore e insapore
  • Disseminata come aerosol in aria o in acqua o cibo
  • Non penetrare attraverso la pelle
  • Inizio ritardato di effetti fisici
  • Crisi misurata in settimane, mesi
  • Risposta ritardata che avrebbe costruito

Agenti chimici

  • Fatti Manualmente
  • Prodotti su larga scala, più economico, produzione industriale
  • Notevole l’odore o sapore
  • Disseminata come aerosol o liquidi
  • Può penetrare la pelle
  • Effetti fisici immediati Relativamente
  • Crisi misurata in ore, giorni
  • Immediato, grande risposta

 

Chiunque può produrre gli agenti chimici e per quali usi pratici e legittimi ?

I prodotti chimici che sono strettamente legate alle armi chimiche hanno usi legittimi.

Alcuni agenti nervini, per esempio, sono simili ad alcuni insetticidi e  farmaci che curano la malattia – miastenia gravis .
Un sottoprodotto della senape di zolfo è un farmaco chemioterapico del cancro a lungo utilizzo.
Il cloro e fosgene è un composto industriali comune.

Le armi chimiche sono autorizzate ad essere utilizzate in guerra?
La Convenzione sulle armi chimiche 1993 vieta l’uso, la produzione, lo stoccaggio, o l’acquisizione di armi chimiche, richiede l’eliminazione delle scorte attuali, e permette ispezioni di verifica.
Gli Stati Uniti e 148 in altri paesi hanno accettato il trattato.
Sono agenti biologici sono autorizzati ad essere utilizzati in guerra?
La armi biologiche dalla Convenzione sulle armi tossine del 1972  ne vieta l’uso, la produzione, lo stoccaggio, o l’acquisizione di armi biologiche.
Lo fa solo per permettere la ricerca con gli agenti per i vaccini o scopi difensivi.
Il trattato non prevede la verifica formale, quindi la sua efficacia è limitata.
Gli Stati Uniti e 161 in altri paesi hanno deciso sull’argomento.

Dovrei avere la mia scorta di antibiotici in caso venga esposto ad armi biologiche?
Gli antibiotici sono farmaci che dovrebbero essere presi solo sotto consiglio di un medico.
Nessuno antibiotico in grado di proteggere contro tutti i tipi di armi biologiche – o contro tutte le malattie.
E aggrapparsi agli antibiotici non è una buona idea perché oltre a scadere, alla fine diventano inefficaci.

Dovrei avere una maschera antigas per proteggermi contro le armi chimiche e biologiche?
Le maschere antigas non forniscono protezione a meno che non si indossino nel momento esatto di un attacco con armi chimiche o biologiche.
E ‘ovviamente poco pratico indossare una maschera anti gas per tutto il tempo.
Inoltre, per lavorare in modo efficace, le maschere devono essere montate da chi lo indossa, che deve essere addestrato su come usarle – esattamente come i membri delle forze armate.
Le maschere antigas disponibili per la vendita al dettaglio non sono garantite per un reale funzionamento in caso di attacco chimico o biologico.
C’è anche la possibilità di soffocamento accidentale indossando una maschera in modo non corretto.

Posso vaccinarmi contro le armi biologiche – l’antrace, peste, vaiolo, o altre malattie – che potrebbero essere diffuse dai terroristi?
No. antrace e vaccini contro il vaiolo non sono disponibili al pubblico.
I medici e gli ospedali non hanno scorte di vaccino per queste  problematiche come fanno per altri virus.
Sarebbero messi a disposizione solo in situazioni di emergenza e per coloro che con più probabilità potranno essere esposti.

Ci sono abbastanza farmaci per andare a fronteggiare un focolaio diffuso o un attacco con armi chimiche o biologiche?
Il governo ha raccolto abbastanza vaccino contro il vaiolo per tutti negli Stati Uniti nel caso di un attacco di vaiolo.
Stessa cosa è disponibile per l’antrace (solo il personale militare sono stati vaccinati contro l’antrace).
Attualmente non esiste un vaccino disponibile per la peste, ma uno è in fase di sviluppo.
Gli antibiotici sono la prima linea di difesa contro l’antrace, la peste, e la maggior parte altre minacce biologiche batteriche.
Antidoti possono trattare coloro che sono stati esposti ad alcuni agenti chimici.
il CDC- il Programma Nazionale sulle Scorte Farmaceutiche  mette da parte una grande quantità di antibiotici, antidoti chimici e altre forniture in caso di emergenza.
L’obiettivo è quello di inviare i materiali entro 12 ore dalla notifica in qualsiasi posizione degli Stati Uniti in caso di un attacco terroristico con un agente biologico o chimico.
Il programma è una copia di backup della risposta locale e viene distribuito su richiesta da parte degli stati.
Il governo federale ha preso accordi con le aziende farmaceutiche per fare grandi quantità di beni di prima necessità aggiuntivi.

Come sono dispersi e Rilevati gli agenti biologici ?

Gli agenti biologici possono essere trovati in un ambiente mediante dispositivi avanzati di rilevamento, e si trovano dopo la prova specifica, o dalla ricerca e segnalazione di un medico dopo una diagnosi medica di una malattia causata da un agente.
Gli animali possono anche essere le prime vittime e non deve essere trascurate.

La diagnosi precoce di un agente biologico nell’ambiente permette il trattamento specifico così come il tempo di trattare gli altri che sono stati esposti, dando farmaci protettivi.
Attualmente, il Dipartimento della Difesa sta valutando i dispositivi per rilevare le nuvole di agenti di guerra biologica nell’ aria.
I medici devono essere in grado di identificare subito le vittime e riconoscere i modelli di malattia.
Se i sintomi sono insoliti, con un gran numero di persone con sintomi, animali morti o altri accertamenti medici inconsistenti ,allora un attacco da guerra biologica dovrebbe essere in atto.

Misure di protezione

Le misure di protezione possono essere adottate contro gli agenti della guerra biologica solo se un numero sufficiente di avvisi viene ricevuto, adottando le misure efficaci a contrastare al più presto l’ agente biologico  sospettato.

  • Maschere: Attualmente, le maschere disponibili, come ad esempio la maschera antigas militari o ad alta efficienza particolato – maschere aria con filtro utilizzato per l’esposizione la tubercolosi(HEPA) , filtrano la maggior parte delle particelle della guerra biologica attraverso l’aria.
    Tuttavia, le guarnizioni di protezione delle  maschere  durante il processo di vestizione presentano perdite.
    Per adattarsi correttamente una maschera deve essere indossata perfettamente sul volto di una persona.
  • Abbigliamento: La maggior parte degli agenti biologici nell’aria non penetrano la pelle intatta, e pochi organismi attaccano la pelle o indumenti.
    Dopo un attacco con agenti aerosol, la semplice rimozione dell’ abbigliamento elimina una grande maggioranza di contaminazione superficiale.
    Una doccia approfondita con acqua e sapone rimuove 99,99% dei pochi organismi che potrebbero rimanere sulla pelle della vittima.
  • Protezione medica del personale: Gli operatori sanitari che trattano le vittime della guerra biologica potrebbero non avere bisogno di tute speciali, ma devono utilizzare guanti in lattice e adottare altre misure come ad esempio indossare abiti e maschere con protezioni per gli occhi.
    Le vittime sarebbero isolate in camere private durante il trattamento.
  • Antibiotici: Le Vittime di una guerra biologica potrebbero ricevere la somministrazione di antibiotici per via orale (pillole) o attraverso una flebo, anche prima che l’agente specifico venga identificato.
  • Vaccinazioni: Attualmente, i vaccini protettivi (assunti immediatamente) sono disponibili per l’antrace, la tossina botulinica, la tularemia, peste, febbre Q, e il vaiolo.
    L’immunizzazione diffusa del personale non militari non è stato attualmente raccomandato dalle agenzie governative.
    La protezione immunitaria contro la ricina e la tossina dello stafilococco potra forse essere somministrata in un prossimo futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.