Libia: scontri al sud tra Tuareg e Toubou

0
1165

Violenti scontri tra Tuareg e Toubou (o Tebu) negli ultimi giorni a Oubari, nel sud-est della Libia.

Non è la prima volta che le due tribù si affrontano dalla caduta di Gheddafi nel 2011. Nel 2015 era stato firmato un accordo di pace tra i rappresentanti delle parti con la mediazione del Qatar. La tregua è stata interrotta questa settimana.

I primi scontri tra queste due tribù, che avevano sempre convissuto pacificamente, sono iniziati nell’estate del 2014, quando i Toubou, alleati delle milizie di Zintan nel nord della Libia, hanno guadagnato potere e terreno in territorio Tuareg. Stessa cosa è successa a Oubari domenica scorsa, quando sono ripresi i combattimenti causando la fuga di gran parte della popolazione.

L’elemento scatenante non è chiaro ma i Tuareg di Oubari accusano i Toubou di averli attaccati causando almeno 5 morti. È la dimostrazione che quella raggiunta con la firma in Qatar è una tregua fragile e nessuna forza neutrale è in grado di interporsi tra le parti. Nel sud in particolare non esiste una forza armata neutrale e la sola che potrebbe coprire questo ruolo è la “terza forza”, una coalizione di brigate dominata da soggetti della città di Misurata che sono basati a Sebha, capitale del sud della Libia. Questa forza, tuttavia, si rifiuta di intervenire per, a quanto dichiara, non immischiarsi in conflitti etnici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.