La funzione salvavita di defibrillatore cardiaco di un dispositivo Medtronic impiantato può essere disattivata semplicemente tenendo un iPhone 12 vicino ad esso

0
100

In un recente articolo sulla rivista Heart Rhythm, i medici descrivono come hanno disattivato la funzione di defibrillatore cardiaco potenzialmente salvavita di un dispositivo Medtronic impiantato semplicemente tenendo un iPhone 12 vicino ad esso.

Gli autori non avevano nulla di personale contro Medtronic, o per quella materia, contro il nuovo iPhone.

Il motivo principale per cui hanno scelto il telefono qui era perché è compatibile con alcune delle nuove tecnologie più avanzate disponibili per varie comunicazioni e ricariche basate su magneti.

Questa tecnologia, nota come MagSafe, è fondamentalmente innocua. In genere integra caricabatterie, magnetometro e lettore NFC in un pacchetto compatto che dipende da un allineamento abbastanza decente per un funzionamento efficiente. Il problema, almeno per Medtronic, sono i magneti che facilitano il posizionamento e l’aggancio.

L’iPhone 12, ad esempio, ne ha un anello attorno alla sua bobina di ricarica centrale. In poche parole, i magneti permanenti non spariranno mai, sono semplicemente una soluzione perfetta a molti problemi con i gadget. Le applicazioni, tra cui la protezione dei collegamenti dell’impianto cocleare, la giunzione di cavi e il fissaggio di braccialetti, fanno ora ampio uso di potenti magneti in miniatura.

A meno che aziende come Medtronic non passino a opzioni di configurazione dei dispositivi più intelligenti, continueranno a scontrarsi con i dispositivi di consumo e continueranno a perdere.

Le opzioni più intelligenti non devono essere costose; guarda il tuo telecomando IR TV economico o la coppia ricevitore-emettitore ad ultrasuoni. Questi dispositivi funzionano semplicemente. Usano un codice semplice per assicurarsi che non ci siano interferenze da tutte le altre sorgenti ambientali che sono invariabilmente presenti.

Un paio di bit ultrasonici sicuri sovrapposti alle onde portanti di base a 40 kHz sono tutto ciò che è veramente necessario. È probabile che aziende come Medtronic stiano lavorando a soluzioni come questa; per esempio, una testata di programmazione Medtronic di qualche tipo può essere trovata su Ebay al momento per soli $ 34,99.

Nello schema più ampio delle cose, avere un pratico iPhone, iWatch, fitbit o persino JUUL vape pen in tasca per disattivare impulsi inappropriati o modificare le modalità di stimolazione non è poi così male, considerando l’alternativa.

Notare che tutti questi dispositivi hanno attivato ​​accidentalmente il pacemaker. 

Ad esempio, se dici, che è un problema standard Medtronic c Pacemaker cardioverter impiantabile o defibrillatore di risincronizzazione, non ti danno una minima credibilità.

Invece, ti trascini intorno il loro gigantesco magnete a ciambella di 3 “di diametro e 5/8” di spessore che fornisce un campo di 90 Gauss a 1,5 “.

Forse ora è un buon momento per guardare un po ‘più da vicino cosa fanno effettivamente i diversi pacemaker / defibrillatori impiantabili e perché attivarli in modo inappropriato o non attivarli, a seconda dei casi, è indesiderabile.

Il trigger inappropriato non è niente di insolito; è, infatti, la preoccupazione centrale di questi dispositivi.

In altre parole, scegliere quando forzare una contrazione, o ritmo, e quando lasciare che il cuore cerchi di assumersi una certa responsabilità.

Esistono diversi modi per impiantare, registrare e stimolare un cuore malato. Puoi farlo esternamente alle camere cardiache, all’interno dell’atrio, del ventricolo o di entrambi a seconda della condizione o della patologia.

Ad esempio, con la fibrillazione atriale cronica permanente potresti cavartela con un singolo elettrocatetere atriale, mentre con la fibrillazione intermittente o parossistica, probabilmente vorrai doppi elettrocateteri atriali e ventricolari.

Nel linguaggio volgare del pacemaker, le modalità di controllo comuni hanno nomi come AOO (stimolazione atriale asincrona), VOO (stimolazione ventricolare asincrona) o DOO (stimolazione A + V asincrona).

Le modalità più avanzate, come la modalità DDD, hanno un controllo logico if-then aggiuntivo, simile al seguente: “stimolazione bradicardica bicamerale; se gli atri non si attivano, viene stimolato. Se il ventricolo non si attiva dopo un evento atriale (rilevato o stimolato), il ventricolo verrà stimolato “.

Per il caso dell’attivazione accidentale da parte di uno smartwatch, i ricercatori hanno replicato il comportamento scorretto utilizzando un defibrillatore ICD a camera singola Medtronic Visia AF MRI S DF-1.

In caso di attivazione accidentale da parte di un caso JUUL, un uomo con un intervallo HV prolungato aveva un Medtronic Evera MRI XT DR DDMB1D1 bicamerale.

Gli autori del rapporto hanno notato che sebbene in questo caso, stava bene dopo essere tornato alla modalità magnete e aver interrotto la stimolazione di emergenza, esiste un chiaro potenziale di programmazione temporanea involontaria e complicazioni aritmiche con questi dispositivi così come sono ora.


Il defibrillatore cardioverter impiantabile (ICD) rimane la terapia fondamentale nella gestione dell’aritmia ventricolare maligna per i pazienti con condizioni cardiache ad alto rischio. Un sistema ICD contiene una batteria, condensatori, un circuito di sensing / stimolazione insieme a un elettrocatetere intra o extra cardiaco.

Tutti gli ICD hanno un interruttore integrato (interruttore Reed, sensori ad effetto Hall, resistenze o bobine magneto-sensibili giganti) che rispondono a un campo magnetico applicato esternamente. Quando un magnete esterno viene applicato a un defibrillatore, la terapia di shock ad alta tensione per la tachicardia ventricolare e la fibrillazione ventricolare viene sospesa.

È stato stimato che un campo magnetico più forte di 10 Gauss è abbastanza forte da attivare questi interruttori. (1)

Recentemente, Apple Inc. ha lanciato la serie iPhone 12 che ha una serie circolare di magneti attorno a una bobina di ricarica centrale per consentire al telefono di essere compatibile con gli accessori “MagSafe”. La tecnologia MagSafe contiene un magnetometro e un lettore Near Field Communications (NFC) a bobina singola.

I magneti aiutano ad allineare correttamente l’iPhone su un caricabatterie wireless e altri accessori periferici e aumentano la velocità di ricarica wireless (fino a 15 Watt). 

Il primo autore (JG) ha sollevato le preoccupazioni per la possibile interazione dispositivo-dispositivo a causa della presenza di un forte array magnetico nelle custodie compatibili con iPhone e MagSafe. Abbiamo quindi testato questa interazione su un paziente con un ICD della Medtronic Inc. (Minneapolis, MN, USA). 

Institutional Review Board ha approvato lo studio. Una volta che l’iPhone è stato avvicinato all’ICD sulla zona sinistra del torace, è stata rilevata l’immediata sospensione delle terapie ICD che è rimasta per tutta la durata del test. (Figura 1)

Questo è stato riprodotto più volte con diverse posizioni del telefono sopra la tasca.

Figura miniatura gr1
Figura 1 Il programmatore del dispositivo mostra la sospensione delle terapie ICD (barra arancione, freccia rossa) con iPhone 12 appoggiato sul torace del paziente (freccia verde) e fluoroscopia dell’iPhone 12 che mostra l’array di magneti circolari (freccia gialla)

Con la presente portiamo un importante problema di salute pubblica riguardante l’iPhone 12 di nuova generazione che può potenzialmente inibire la terapia salvavita in un paziente, in particolare mentre trasporta il telefono nelle tasche superiori. Studi contemporanei hanno mostrato un rischio minimo di interferenza elettromagnetica con ICD e smartphone precedenti senza array magnetici. (2) (3)

Un recente caso clinico ha evidenziato un’interferenza magnetica con un braccialetto fitness tracker che disattiva un ICD fino a distanze di 2,4 cm. [4]

Il sito web di Apple Inc. menziona l’interferenza magnetica con i dispositivi medici e la consulenza preliminare con medici e produttori di dispositivi medici. [5]

I produttori di dispositivi medici e i medici che eseguono l’impianto devono rimanere vigili nel rendere i pazienti consapevoli di questa significativa interazione dell’iPhone 12 e di altri dispositivi indossabili intelligenti con i loro dispositivi elettronici impiantabili cardiaci.

Riferimenti

  1. Jongnarangsin K. – Thaker JP – Thakur RKPacemakers e magneti: un matrimonio combinato. Ritmo cardiaco.  2009; 6 : 1437-1438
  2. Burri H.- Mondouagne Engkolo LP- Dayal N. – Etemadi A. – Makhlouf AM – Stettler C. – et al Basso rischio di interferenza elettromagnetica tra smartphone e defibrillatori cardioverter impiantabili contemporanei Europace.  2016; 18 : 726-731
  3. Lacour P. – Parwani AS- Schuessler F. – Hohendanner F. – Heinzel FR – Trippel TD – et al. Gli smartwatch ei telefoni cellulari contemporanei sono sicuri per i pazienti con dispositivi elettronici impiantabili cardiovascolari ?. JACC Clin Electrophysiol.  2020; 6 : 1158-1166
  4. Asher EB, Panda N, Tran CT, Wu M. Smart Wearable Device Accessories può interferire con dispositivi cardiaci impiantabili ,  HeartRhythm Case Reports (2021), doi:  https://doi.org/10.1016/j.hrcr.2020.12.002
  5. https://support.apple.com/en-us/HT211900  accesso 12-9-2020

Ulteriori informazioni:  Joshua C. Greenberg, et al. Inibizione della terapia salvavita da telefoni contenenti magneti,  ritmo cardiaco . DOI:  doi.org/10.1016/j.hrthm.2020.12.032

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.