L’attuale accordo con l’Iran viola la legge statunitense esistente

0
1071

Un passaggio chiave nell’accordo nucleare tra l’Iran e le potenze mondiali viola una legge esistente in America – una legge firmata dal presidente americano Barack Obama nel 2012.
Ciò significa che, se l’accordo è attualmente implementato, gli Stati Uniti saranno in violazione della propria legge  federale .

La rivelazione è stata resa pubblica da Fox News, citando alti funzionari statunitensi coinvolti nell’attuazione dell’accordo nucleare.

Secondo l’accordo, noto come il Piano congiunto d’azione globale (JCPOA), se l’Iran si attiene ai termini dell’accordo, gli Stati Uniti sono obbligati a “dare la licenza a entità non statunitensi che sono controllati da una persona degli Stati Uniti ad impegnarsi in attività con l’Iran che sono coerenti con questo [accordo]. ”

In poche parole, questo significa che le aziende straniere che sono filiali di società statunitensi saranno autorizzati a fare affari con l’Iran.

Tuttavia, secondo una legge federale esistente, il Threat Reduction Iran e Siria Human Rights Act (ITRA), queste stesse società controllate estere sono specificamente proibite a fare affari con l’Iran fino a quando sono soddisfatte due condizioni:

1. L’Iran non deve essere designato come “stato sponsor del terrorismo” dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti (come è attualmente).

2. L’Iran deve cessare di perseguire, acquisire e sviluppare armi di distruzione di massa.

Il presidente degli Stati Uniti deve certificare personalmente al Congresso che siano soddisfatte queste due condizioni prima che filiali estere di imprese statunitensi siano legalmente autorizzati a fare affari con l’Iran.

Per quanto riguarda la prima condizione,  l’Iran non è stato rimosso dalla lista del Dipartimento di Stato di “stati sponsor del terrorismo.”

Per quanto riguarda la seconda condizione, la Repubblica Islamica News Agency statale ha riferito oggi di un test che ha avuto successo di un nuovo missile a lungo raggio, categoria : missili balistici terra-superficie.

Alla luce di questo test, non sarebbe solamente in violazione di legge attuale degli Stati Uniti, ma sarebbe anche una violazione flagrante da parte iraniana dell’accordo stesso.

Una delle condizioni del accordo nucleare è che le attuali restrizioni delle Nazioni Unite sul programma balistico iraniano resteranno in vigore per otto anni.
Risoluzione 1029 Consiglio di Sicurezza dell’ONU attualmente vieta all’Iran di sviluppare missili balistici in grado di trasportare armi nucleari.
La risoluzione vieta anche lanci sperimentali di missili che utilizzano la tecnologia balistica.

“Per seguire i nostri programmi di difesa, non chiediamo il permesso a nessuno”, ha detto il ministro della Difesa generale di brigata Hossein Dehqan dell’Iran.

Dehqan ha detto che è il primo missile a lungo raggio dell’Iran che può essere guidato con precisione fino a quando non raggiunge il suo obiettivo.

Meno di due mesi dopo  che è stato formalizzato l’accordo, una figura di alto livello  iraniana  nel Corpo delle Guardie Rivoluzionarie (IRGC), Generale di Brigata Amirali Hajizadeh, ha annunciato, “Alcuni erroneamente pensano l’Iran ha sospeso i suoi programmi di missili balistici negli ultimi due anni e ha fatto un trattato sul suo programma missilistico … Avremo un nuovo test missile balistico in un prossimo futuro che sarà una spina negli occhi dei nostri nemici “.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.