REPORT ESCLUSIVO – BELGIO : provengono la maggior parte delle reclute ISIS pro-capite in Europa – ONU

0
2253

Il Belgio ha constatato che i suoi cittadini effttuano il più alto numero di viaggi pro-capite in Siria e in Iraq per unirsi Stato islamico di qualsiasi altro paese in Europa, mentre i jihadisti stanno pagando alle famiglie fino a $ 10.000 per ogni nuova recluta –  un gruppo di lavoro delle Nazioni Unite lo ha rivelato.

“Il numero di combattenti stranieri provenienti dal belgio è a quanto riferito la più alta d’Europa tra coloro che viaggiano per unirsi ai conflitti all’estero, come in Siria e in Iraq” – lo afferma l’esperto di diritti umani Elzbieta Karska, che dirige il gruppo di ‘lavoro delle Nazioni Unite per l’uso di mercenari , a seguito di una riunione di cinque giorni sulla tematica dello Stato islamico (IS precedentemente, ISIS / ISIL) per reclutare nuovi militanti in Belgio.

Il Gruppo stima che oltre 500 reclute dal Belgio sono andati all’estero per combattere con i jihadisti dal 2010.

Gli esperti dicono 207 belgi hanno viaggiato in Siria, mentre a 62 è stato negato l’ingresso, 128 sono tornati a casa, e 77 sono morti combattendo all’estero.
Il team delle Nazioni Unite ha anche rivelato che 46 combattenti stranieri,  tutti associati al gruppo Sharia4Belgium , sono stati perseguiti.

“I profili dei combattenti stranieri sono molteplici, con un’età media di circa 23 anni “, lo ha osservato Karska.
“Le donne stanno sempre più seguendo guesto trend di partenze.”

Un senso di appartenenza e di accettazione, le convinzioni religiose,  fuggire da precedenti penali sono stati alcuni dei motivi più comuni per unirsi a gruppi militanti jihadisti – lo dicono gli esperti.
Il team afferma che le assunzioni avvengono attraverso le reti di familiari e amici e con l’aiuto dei mezzi di comunicazione sociale.
I parenti in Siria sono anche pagati per il numero di persone che sono in grado di reclutare.

“Abbiamo sentito … circa le situazioni in cui sono stati pagati ai reclutatori da due, tre mila fino a 10.000 dollari a seconda … chi è stato reclutato”, lo ha detto Karska.

“Se qualcuno è stato ben educato come specialisti di computer o medici, i prezzi salgono come anche le ricompense pagate ai reclutatori”, – Patricia Arias, lo ha evidenziato.

Il team delle Nazioni Unite è stato chiamato a Bruxelles per sviluppare una “visione nazionale inclusiva di azioni sul tema dei combattenti stranieri”- si legge nel comunicato stampa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.