OPCW trova armi chimiche utilizzate dai ribelli contro ISIS durante gli scontri in Siria – Reuters

0
2131

Un nuovo rapporto rivela che l’iprite è stato utilizzato durante i combattimenti tra Stato islamico (IS, precedentemente ISIS / ISIL) e di altri gruppi militanti in una città siriana, Reuters lo ha riferito, citando un documento riservato da parte dell’organismo internazionale di controllo per le armi chimiche.

L’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) ha pubblicato un rapporto confidenziale, il 29 ottobre, rivelando l’ultimo uso di armi chimiche in Siria.

La sintesi della relazione vista da Reuters ha concluso “con la massima fiducia che almeno due persone sono state esposte al solfuro del gas mostarda [il 21 agosto]”, nel comune di Marea, a nord di Aleppo.

“E ‘molto probabile che gli effetti solfuro del gas mostarda abbia provocato la morte di un bambino”, aggiunge il rapporto.

In particolare, non è chiaro quale gruppo militante abbia utilizzato il gas mostarda, come l’OPCW non è compito di individuare chi utilizza l’arma chimica.

L’agenzia di stampa cita anche fonti diplomatiche che confermano l’uso di armi chimiche durante i combattimenti tra Stato islamico e un gruppo di ribelli nella città di Marea in quel momento.

“Si pone la domanda più importante – da dove viene questo gas tossico”.
“Le ipotesi sono due :  hanno la capacità di fare da soli, o può provenire da una scorta non dichiarata dell’ IS. Entrambi sono preoccupanti le opzioni. “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.