Bucarest – Vertice NATO: rafforzamento fronte orientale

0
1201

La NATO ha deciso di rafforzare il fianco orientale destinando il 2% del Pil alla difesa militare.

Suona quasi come un comunicato che anticipi problemi in arrivo …uno stato di ansia …che fà solo crescere gli introiti delle industrie belliche e di tutti coloro che lavorano per esse.

Il vertice NATO ha deciso che i rapporti transatlantici sono vitali per l’Alleanza e vanno rafforzati in quest’area, per essere pronti ad affrontare qualsiasi tipo di minaccia e di sfida. Al vertice di Varsavia saranno prese le misure operative per garantire alla Nato capacità, strutture, forze e infrastrutture di difesa.

L’obiettivi primario prefissato è condividere  la responsabilità tra i nove Paesi dell’Europa centro orientale, Romania, Bulgaria, Polonia, Estonia, Lettonia, Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca.

I partecipanti al vertice sulla sicurezza si sono riuniti in questi giorni a Bucarest alla presenza del vicesegretario generale della Nato, Alexander Vershbow.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.