Russia: Hezbollah non è un gruppo terroristico

0
1331

Russia: Hezbollah non è un gruppo terroristico, la loro cooperazione nella lotta ISIS dovrebbe essere incoraggiata

MOSCA –  non considera il gruppo musulmano sciita Hezbollah un’organizzazione terroristica, il russo Vice Ministro degli Esteri Mikhail Bogdanov lo ha dichiarato all’agenzia di stampa Interfax questa Domenica.

La Russia sta cercando un accordo internazionale su quali gruppi attivi nel conflitto siriano dovrebbero essere considerati terroristi e che possono essere coinvolti nei negoziati per una soluzione politica, ma la vista di Mosca è diversa da quella di Washington.

Sabato scorso, i partecipanti ai colloqui di Vienna sulla Siria hanno concordato che la Giordania coordinerà gli sforzi per redigere un elenco comune di gruppi terroristici.

“Alcuni dicono che gli Hezbollah sono un’organizzazione terroristica. Manteniamo contatti e relazioni con loro perché non li consideriamo un’organizzazione terrorista”, lo ha dichiarato Bogdanov.

“Non hanno mai commesso atti terroristici in territorio russo. Gli Hezbollah sono stati eletti dal popolo al parlamento libanese. Ci sono membri del governo e ministri che sono Hezbollah in Libano. E ‘una forza socio-politico legittima.”

Le forze di Hezbollah stanno combattendo in Siria a sostegno del presidente siriano Bashar al-Assad, che è anche un alleato di Mosca.

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno classificano gli Hezbollah come coloro che hanno legami con i gruppi terroristici. Considerano anche il gruppo con sospetto a causa dei suoi stretti legami con Teheran.

Il presidente Usa Barack Obama e il presidente russo Vladimir Putin hanno tenuto colloqui informali a margine di un vertice del G20 in Turchia di Domenica, riprese live dalla riunione lo ha mostrato.

In una discussione di 35 minuti a margine del Gruppo dei 20 (G20)  in Turchia, i due hanno discusso per trovare una soluzione al conflitto, ormai argomento pressante in seguito degli attentati di Parigi che hanno ucciso 129 persone.

“Il presidente Obama e il Presidente Putin hanno concordato sulla necessità di una transizione politica siriana guidata e  che sarà preceduta da negoziati UN-mediate tra l’opposizione siriana e il regime per un cessate il fuoco”.

Obama ha accolto con favore gli sforzi da parte di tutti i paesi di affrontare lo Stato islamico, sottolineando l’importanza degli sforzi militari della Russia in Siria si concentrano sul gruppo, ha detto il funzionario.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.