VIDEO – HACKER : Dimostrano come Google Now e SIRI sono manipolati con onde radio

0
1578

Gli hacker mostrano come Google Now e SIRI possono essere manipolati tramite onde radio

Hacking SIRI e Google Now silenziosamente da una distanza di 16 piedi ora è possibile tramite le cuffie,  i ricercatori dell’ANSSI lo dimostrano.

I ricercatori francesi presso un’agenzia della sicurezza delle informazioni del governo ANSSI hanno superato tutti gli altri nel campo della tecnologia .. o almeno così sembra … da quando sono riusciti ad hakerare l’Apple –  assistente personale Siri -senza nemmeno dire una parola.

Per non parlare poi che sono in grado di eseguire questa eccezionale impresa … da 16 piedi di distanza.
L’hack si verifica se si è attivato SIRI o Google Ora sul vostro iPhone o Android. Evidentemente, questo risultato ha esposto i dispositivi iPhone e Android a una serie dproblemi.

Le onde radio sono state utilizzate per avviare i comandi vocali sui vari servizi come Google Now e SIRI.
Sono stati in grado di eseguire l’hack solo quando avevano le cuffie con un microfono collegato.

Il cavo delle cuffie è ‘servito da antenna e ingannato il telefono per conforndere gli apparati portandolo a fargli credere che i segnali elettrici inviati erano voci reali.
Così, sono stati in grado di comunicare con SIRI senza in realtà parlare.

Hanno ordinato a SIRI per effettuare chiamate, aprire il browser e passare a un sito web specifico, aprire l’account e-mail e anche Facebook.

Questo significa che gli hacker potrebbero facilmente comandare il telefono per visitare un sito web infetto o inviare messaggi di phishing o di spam tramite e-mail, Twitter e / o Facebook. Inoltre, il telefono si trasforma in un dispositivo di intercettazioni.

Utilizzando il cavo come antenna e la conversione di segnali elettromagnetici subdoloamente usati per apparire come la voce degli utenti provenienti dal MIC delle cuffie, è sicuramente un trucco intelligente.

Secondo Vincent Strubel, direttore di ANSSI, “qui il cielo è il limite. Tutto ciò che si può fare attraverso l’interfaccia vocale, si può fare a distanza e con discrezione attraverso le onde elettromagnetiche. ”

Che cosa succede se l’hack non funziona?

E ‘possibile che l’hack potrebbe non funzionare allo stesso modo pertutti  gli individui specifici, ma questo non significa che il metodo è inutile o, diciamo, una meraviglia che funziona ogni tanto o solo una volta.

Gli hacker possono facilmente ed efficacemente usarlo su una folla inviando segnali intorno a una zona trafficata.

E’ un fatto che potrebbe potenzialmente incidere una serie di dispositivi semplicemente perché quando si è in mezzo alla folla, le persone sono generalmente sereni del telefono presente dentro le loro tasche o borse.

Strubel afferma: “Si potrebbe immaginare un bar o un aeroporto dove ci sono un sacco di gente. L’invio di alcune onde elettromagnetiche potrebbe causare l’attivazione di un moltitudine di smartphone per chiamare un numero a pagamento e generare  cassa. ”

Ultimamente, un sacco di funzioni di iOS sono state trovate vulnerabili dagli attacchi di hacker.
Il mese scorso, un ragazzo ha dimostrato come aggirare iOS 9 lockscreen entro 30 secondi.

Poi è venuto il malware YiSpecter che ha preso di mira gli utenti di Apple  sostituendo le loro applicazioni originali con quelli false.

I ricercatori Anssi hanno contattato Apple e Google circa il loro lavoro e le correzioni consigliate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.