TURCHIA : PRIMA ATTACCA LA RUSSIA IN ARIA POI NEL CYBERSPAZIO

0
1574

Hackers Turchi chiudono sito della  Banca Centrale Russa

Hacker turchi appena hanno chiuso il sito della  Banca Centrale Russa nel bel mezzo delle tensioni vicine al confine Siriano-Turco.

Un gruppo di hacktivisti turchi sotto il nick di Turco Hack Team hanno condotto un potente attacco DDoS sul sito ufficiale della Banca Centrale russanella prima parte della giornata odierna costringendolo ad andare offline per più di 10 minuti.

PArlando con HackRead, l’attaccante Black-Spy da THT ha spiegato che il motivo del targeting della banca russa è stato quello di inviare un messaggio alla Russia.

“NON cercate mai più di VIOLARE ANCORA il nostro spazio aereo , SIAMO Turchi e NOI NON  torniamo indietro.”

Poi hanno aggiunto ulteriormente che non stanno prendendo più di mira il sito dopo che il messaggio è stato consegnato.
L’attaccante definito come HackRead in uno dei suoi tweet circa l’attacco al sito RCB:turchia-cyber-attacco-russiaTHT è un gruppo di hacker pro-Erdogan  che ha fatto notizia nel mese di aprile 2015 per la chiusura del sito ufficiale della Città del Vaticano contro ‘le osservazioni di Papa Francesco in cui ha usato la parola genocidio’ per riferirsi a uccisioni di massa degli armeni da parte dei Turchi.

Al momento della pubblicazione di questo articolo, il sito web della Banca centrale russa è stato ripristinato e disponibile on-line.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.