Avvocato Gruppo Privacy accusa Google di spionaggio via Chromebook

0
1267

Google accusato da FEP di raccolta dei dati degli studenti  tramite Chromebook.

La Electronic Frontier Foundation, un gruppo delle libertà civili, ha presentato una denuncia agli Stati Uniti Federal Trade Commission / FTC accusando Google di memorizzare i dati degli studenti senza il loro permesso.

EFF sostiene che Google Chromebook invade la privacy degli studenti attraverso la sua caratteristica di default “sync” sul browser Google Chrome.

Il browser è venduto alle scuole e Google controlla facilmente e raccoglie i dati delle ricerche su Internet, le password e-mail e siti web o video visti dagli studenti.

Tale monitoraggio avviene a tutti i livelli, dall’asilo al 12 ° grado.

Dalle affermazioni FEP i bambini non possono modificare le impostazioni di privacy di Chromebook perché solo l’amministrazione scolastica può farlo.
Inoltre FEP stabilisce che Google sta violando la Student Privacy Pledge che è stata firmata nel 2014.

L’impegno è giuridicamente vincolante come da regolamento del FTC Act.

Nella sua denuncia, il FEP ha dichiarato che:

1: “Google sta violando la Student Privacy Pledge in tre modi. In primo luogo, quando gli studenti vengono registrati nel loro account Google per l’istruzione dello studente, sono raccolte le informazioni personali sotto forma di dati circa l’uso dei servizi non educativi di Google , mantenute e utilizzate da Google per il suo proprio beneficio, estraneo agli scopi educativi  o utile alla scuola. ”

2: “In secondo luogo, la funzione ‘Chrome Sync’ del browser di Google Chrome è attivata per impostazione predefinita su tutti i computer portatili di Google Chromebook – compresi quelli venduti alle scuole come parte di Google per l’Istruzione – consentono a Google di raccogliere e utilizzare tutta la cronologia di navigazione degli studenti e altri dati a proprio vantaggio, ed in ogni caso del tutto estranei agli scopi educativi od autorizzati dalla scuola.

3: “E in terzo luogo, Google per le impostazioni amministrative di istruzione, che consentono all’amministratore della scuola di controllare le impostazioni di tutti i Chromebooks , permettendo agli amministratori di scegliere le impostazioni che condividono sugli studenti, comprese le informazioni personali, con Google e di terze parti  in violazione ai diritti della Privacy dello Studente. ”

FEP ha riportato che l’informazione è stata rivelata alla sua squadra durante la campagna di controllo degli studenti, che si propone di guardare i rischi per la privacy indotti con i software  e dispositivi in dotazione dalla scuola.

Questa campagna è stata lanciata  Martedì.

Secondo Nate Cardozo, l’avvocato personale FEP “, nonostante promettano pubblicamente di non farlo, i dati di navigazione di Google sono una miniera di dati degli studenti oltre ad altre informazioni, e lo utilizzano per scopi aziendali.
Fare queste promesse e nonmantenerle è una violazione delle regole FTC contro le pratiche commerciali sleali e ingannevoli “.

“I minori non devono essere monitorati o utilizzati come cavie, ed i loro dati trattati come un centro di profitto. Se Google vuole usare i dati degli studenti per migliorare i prodotti Google  ha bisogno di ottenere il consenso espresso dai genitori.”

La risposta di Google:

Il gigante dei motori di ricerca ha risposto alla denuncia lanciata dal FEP, secondo la quale:

“I dati personali degli studenti in questi Core Services sono utilizzati solo per fornire i servizi stessi, così gli studenti possono fare cose come comunicare tramite e-mail e collaborare su incarichi utilizzando Google Docs. Non ci sono annunci in questi servizi di base, e i dati degli studenti in questi servizi non vengono utilizzati per scopi pubblicitari “.

Google sostiene che i suoi strumenti sono nel pieno rispetto della legge e fornisce le scuole con i Chromebook e altri strumenti per la produttività basati su cloud come Google Apps per l’Istruzione / GAFE.

Google ha assicurato che non vengono visualizzati annunci nelle applicazioni della versione del Chromebook che viene data agli studenti.

Questa non è la prima volta in cui Google è stata accusata di spiare le persone.
In passato, un ricercatore ha rivelato che Google potrebbe spiare tutti i suoi Chromium utenti dal browser web,  ascoltando l’audio ed il download Stealth sul proprio computer,  trasmettendo tutto l’audio dal microfono del computer ai server di Google.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.