Arabia Saudita: una candidata donna vince alle elezioni comunali

0
1261

 

Da molti mesi era stato preannunciato che il movimento politico femminile in Arabia Saudita avrebbe cercato di partecipare alle elezioni comunali, fino ad oggi di esclusivo appannaggio degli uomini.

Gli ostacoli, scientificamente opposti alle possibili azioni delle donne per portare avanti la possibilità di eleggere delle rappresentanti femminili nella politica locale delle istituzioni sono state alla fine superate dalla volontà di segnarne un cambiamento storico.
Una donna saudita ha vinto un seggio nel consiglio comunale alle prima elezione del paese aperte alle elettrici e alle candidate di sesso femminile.

Salma bint Hizab al-Oteibi è stata eletta al consiglio di Madrakah, nella città santa della Mecca, secondo quanto dichiarato dall’agenzia di stampa ufficiale.

Malgrado concorresse contro sette uomini e due donne.

L’Arabia Saudita è stato l’ultimo paese a consentire solo agli uomini di votare, e i seggi elettorali sono stati separati durante il voto di Sabato.

Tra i 6.440 candidati vi erano più di 900 donne, che hanno superato una serie di ostacoli per partecipare al sondaggio di riferimento.

Ad esempio le candidate non potevano incontrare direttamente eventuali elettori di sesso maschile durante le loro campagne.

Le elettrici di sesso femminile hanno dichiarato che la votazione è stata ostacolata da vari ostacoli burocratici e dalla mancanza di trasporti.
Di conseguenza, le donne hanno rappresentato meno del 10 per cento degli elettori registrati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.