US Army Rivoluzionato il disegno della pallottola – un proiettile autodistruttivo

0
3714

I ricercatori del centro di US Army Armament, Ricerca, Sviluppo e Ingegneria ha recentemente brevettato un nuovo tipo di proiettile.
Questo proiettile, a differenza di qualsiasi altro, è stato progettato per autodistruggersi dopo aver percorso una certa distanza. In realtà non si distrugge, ciò che accade è che un rivestimento speciale sul proiettile si dissolve dall’attrito, accende, e scioglie il proiettile in qualcosa non in grado di sostenere il volo.

us-army-revolutionize-bullet-design-a-self-destructing-bullet

The image above accompanies U.S. Patent 9,121,679 B1, “Limited Range Projectile,” awarded on Sept. 1, 2015. Brian Kim, Mark Minisi and Stephen McFarlane from Picatinny’s Small Caliber Munitions Team are the inventors. Image Source: Army.Mil

Perché?
Perché un diverso tipo di proiettile?
Soprattutto perché un tipo di proiettile che in sostanza si distrugge, se non ha colpito un bersaglio a una determinata distanza?
La risposta è la volontà dell’esercito di evitare “danni collaterali”, una frase di fantasia usata per descrivere le persone innocenti che vengono uccise come risultato di un confronto armato.
In altre parole, al fine di uccidere il minor numero di persone e distruggere il meno possibile immobili durante una battaglia o altre operazioni, l’esercito americano ha progettato un proiettile che lo renderà incapace di volare se non colpisce un bersaglio a una certa distanza .

us-army-revolutionize-bullet-design-a-self-destructing-bullet-2

Che cosa?

Quindi, che cosa accade realmente ?
Il rappresentante dell’esercito ha spiegato che quando uno di questi proiettili speciali viene sparato, l’azione di essere sparato accende un materiale pirotecnico incorporato nel proiettile.
Questo materiale reagisce con un rivestimento speciale sul proiettile e se il proiettile raggiunge il “range massimo desiderato” prima di raggiungere un bersaglio, il proiettile viene reso incapace di ulteriore volo.

“Il più grande vantaggio di questo proiettile è che si riduce il rischio di danni collaterali.”
Ciò significa che l’Esercito ha messo a punto un proiettile che può autodistruzione su determinate distanze, tale distanza deve essere pre-determinata dal tipo di rivestimento utilizzato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.