La pandemia COVID-19 sta influenzando i nostri sogni

0
198

L’ansia, lo stress e la preoccupazione causati da COVID-19 non si limitano alle ore diurne.

La pandemia sta colpendo anche i nostri sogni, infondendo più ansia ed emozioni negative nei sogni e stimolando sogni sul virus stesso, in particolare tra le donne, secondo una ricerca pubblicata dall’American Psychological Association.

In una sezione speciale della rivista  Dreaming , i ricercatori hanno riportato i risultati di quattro studi in tutto il mondo sui sogni delle persone durante la pandemia. 

Ricerche precedenti hanno suggerito che i nostri sogni spesso riflettono ciò che sta accadendo nella nostra vita da svegli e che altre crisi, tra cui guerre, disastri naturali e attacchi terroristici, hanno portato a un aumento dei sogni ansiosi.

I quattro studi in questa sezione speciale hanno rilevato che lo stesso vale per COVID-19 .

“Tutti questi studi supportano l’ipotesi di continuità del sogno: che i sogni sono coerenti con le nostre preoccupazioni di veglia piuttosto che essere uno sfogo per la compensazione, come avevano ipotizzato alcune teorie psicoanalitiche più vecchie”, ha detto Deirdre Barrett, PhD, editore di Dreaming e assistente professore di psicologia presso il Dipartimento di Psichiatria della Harvard Medical School.

“I livelli più alti di ansia, sogni di malattia e morte in generale e COVID-19 in particolare , sono in linea con questo.”

Nel complesso, i nuovi studi suggeriscono anche che i sogni delle donne sono stati più fortemente influenzati dalla pandemia rispetto agli uomini, forse, ha suggerito Barrett, perché le donne stanno sopportando maggiormente il peso della cura, della perdita del lavoro e di altre difficoltà.

“I sogni possono aiutarci a capire le nostre reazioni emotive alla pandemia”, ha detto Barrett. 

Ad esempio, una madre in uno studio di Barrett ha sognato che la scuola di suo figlio l’ha contattata per dire che l’intera classe del bambino veniva mandata al suo condominio per essere istruita a casa per tutta la durata della pandemia.

“Quando le madri di bambini piccoli ascoltano quel sogno, c’è una risata ma di solito anche una forte empatia per la sensazione di sopraffazione che il sogno drammatizza. I tuoi sogni possono renderti più consapevole di ciò che della pandemia ti infastidisce di più e condividerli con altri fidati è un buon inizio di conversazione per parlare di questi sentimenti condivisi “, ha detto Barrett.

I quattro articoli COVID-19 nel numero sono:

“Dreaming and the COVID-19 pandemic: A survey in a US American sample”

Michael Schredl, PhD, Central Institute for Mental Health, e Kelly Bulkeley, PhD, The Sleep and Dream Database

Questo studio su oltre 3.000 adulti statunitensi intervistati all’inizio di maggio 2020 ha rilevato che le persone che erano state più fortemente colpite dalla pandemia, come quelle che si erano ammalate o avevano perso il lavoro, hanno riportato anche gli effetti più forti sulla loro vita onirica (sogno intensificato ricordo, più sogni negativi e più sogni legati alla pandemia). 

Anche le donne e le persone con più istruzione hanno riportato effetti più forti della pandemia sui loro sogni.

I risultati suggeriscono che i cambiamenti nella frequenza, nel tono e nel contenuto dei sogni possono aiutare a identificare quelli a rischio di problemi di salute mentale durante la pandemia, secondo i ricercatori.

Sogni su COVID-19 vs.Sogni normativi: tendenze per genere

Deirdre Barrett, PhD, Harvard University

I sogni delle donne sono stati influenzati più negativamente dal COVID-19 rispetto ai sogni degli uomini , secondo questo studio internazionale di 2.888 partecipanti.

Il ricercatore ha chiesto agli intervistati in linea di raccontare i loro sogni sulla pandemia e poi ha confrontato le risposte a un database di sogni prima della pandemia.

Nel complesso, le donne hanno mostrato tassi significativamente più bassi di emozioni positive e livelli più alti di ansia, tristezza, rabbia e riferimenti a processi biologici, salute e morte nei loro sogni pandemici rispetto ai sogni pre-pandemici.

I sogni pandemici degli uomini hanno mostrato livelli leggermente più alti di emozioni negative, ansia e morte rispetto ai sogni pre-pandemici, ma gli effetti erano meno pronunciati di quanto non fossero per le donne.

Dreaming in the Time of Covid-19: A Quali-Quantitative Italian Study

Ilaria Iorio, PhD, Massimiliano Sommantico, PhD, and Santa Parrello, PhD, Universita degli Studi di Napoli Federico II

I ricercatori hanno analizzato i sogni di 796 partecipanti italiani, che hanno tutti completato un questionario sui sogni ad aprile e maggio 2020 e hanno descritto in dettaglio il loro sogno più recente.

Il 20% dei sogni includeva un riferimento esplicito a COVID-19, hanno scoperto i ricercatori . Nel complesso, le donne hanno riportato una maggiore intensità emotiva e un tono emotivo più negativo nei loro sogni, così come i partecipanti che conoscevano persone affette da COVID-19.

Pandemia Dreaming: The Effect of COVID-19 on Dream Imagery, a Pilot Study

Cassidy MacKay, BSc e Teresa L. DeCicco, PhD, Trent University

I sogni dell’era pandemica assomigliano ai sogni delle persone con ansia, suggerisce questo studio degli studenti universitari canadesi. I ricercatori hanno analizzato dettagliati diari dei sogni di 19 studenti universitari canadesi registrati tra metà febbraio e metà marzo 2020, mentre le restrizioni di allontanamento fisico legate alla pandemia e alla pandemia stavano prendendo piede in Canada.

Hanno scoperto che i sogni dell’era della pandemia contenevano più cambiamenti di posizione, così come immagini dei sogni relative ad animali, testa, cibo e virus rispetto a un gruppo di controllo di persone che teneva i diari dei sogni prima della pandemia.

Secondo i ricercatori, questo tipo di immagini dei sogni è simile alle precedenti scoperte delle immagini dei sogni di persone che soffrono di ansia da sveglio.


L’improvvisa comparsa dell’epidemia di COVID-19 ha causato preoccupazioni tra il personale medico in prima linea, i pazienti e il pubblico in generale. L’evidenza epidemiologica suggerisce che circa il 5-12% delle persone può sviluppare disturbo da stress post-traumatico dopo un evento traumatico (Ursano et al., 2009).

Per comprendere la salute mentale dei genitori dei bambini ricoverati in ospedale durante l’epidemia di COVID-19, abbiamo utilizzato l’Hospital Anxiety and Depression Scale (HADS), la Van Dream Anxiety Scale (VDAS) e la Short Form (SF) -36.

I questionari sono stati compilati dai genitori dei bambini ricoverati in tempi diversi. Abbiamo diviso i genitori dei bambini ricoverati in “ricovero non epidemico” (NEH) e “ricovero epidemico” (EH). Abbiamo confrontato i punteggi per ansia, depressione e ansia da sogno dei due gruppi di genitori per accertare la loro salute mentale.

Abbiamo raccolto informazioni di base (età, sesso di genitori e figli) e punteggi per ansia, depressione, ansia da sogno e SF-36 (Tabella 1). Abbiamo ottenuto dati per 100 genitori di bambini ospedalizzati: 50 genitori di bambini ricoverati durante l’epidemia COVID-19 (EH) e 50 genitori di bambini ricoverati durante il periodo non epidemico (NEH).

Tabella 1. Le informazioni di base dei genitori di bambini ospedalizzati durante periodi epidemici e dei genitori di bambini ospedalizzati durante periodi non epidemici

Caratteristiche clinicheGenitori di bambini ricoverati durante il periodo epidemico (n = 50)Genitori di bambini ricoverati durante il periodo non epidemico (n = 50)t Valore P.OR (95% CI)
Età dei genitori (anni)36.80 ± 5.2037.22 ± 5.40−0.3960.21835.963–38.057
Genitori Genere (maschio / femmina)19/3124/261.0050.317
Età bambino (anni)8.42 ± 3.348.94 ± 3.31−0.7820.4368.022–9.338
Sesso del bambino (maschio / femmina)34/1624/26−0.8280.410
Punteggio di ansia7.02 ± 3.013.62 ± 2.106.557<0,0014.706–5.934
Punteggio di depressione7.72 ± 2.814.54 ± 2.565.922<0,0015.512–6.748
Punteggio di ansia da sogno25.28 ± 8.0116.58 ± 7.285.682<0,00119.187–22.673
SF-36580.74 ± 66.27649.62 ± 46.60−6.012<0,001601.948–628.412

Abbreviazioni:  OR, odds ratio; CI, intervallo di confidenza

Il punteggio di ansia dei genitori di bambini EH era 7,02 ± 3,01, di cui 21 genitori erano ansiosi (≥8 punti). Il punteggio di ansia dei genitori di bambini NEH era 3,62 ± 2,10, di cui quattro genitori erano ansiosi. Il punteggio di ansia dei genitori di bambini EH era significativamente più alto di quello dei genitori di bambini NEH ( t  = 6.557,  p  <0.001). Il punteggio di depressione dei genitori di bambini EH era 7,72 ± 2,81, di cui 24 genitori erano positivi per la depressione.

Il punteggio di depressione dei genitori di bambini NEH era 4,54 ± 2,56, di cui quattro genitori erano positivi per la depressione. Il punteggio di depressione dei genitori di bambini EH era superiore a quello dei bambini NEH ( t  = 5,922,  p  <0,001). Allo stesso tempo, i VDAS punteggio e SF-36 il punteggio dei genitori di bambini EH era significativamente più alta di quella dei bambini NEH ( t  = 5.682,  p  <0.001 e  t  = 5,419,  p  <0.001, rispettivamente).

C’era una correlazione positiva tra il punteggio di ansia, il punteggio di depressione e il punteggio di ansia da sogno dei genitori di bambini EH (Fig. 1A-C). Abbiamo documentato una correlazione positiva tra il punteggio di depressione e il punteggio di ansia da sogno dei genitori di bambini NEH (Fig. 1F).

Fig. 1
Fig. 1. Correlazione tra ansia, depressione e ansia da sogno
Nota: Correlazione tra ansia e depressione nei genitori di bambini ospedalizzati durante l’epidemia (A) (P <0.0001), correlazione tra ansia e ansia da sogno (B) (P <0.0001) e correlazione tra depressione e ansia da sogno (C) (P <0.0001). Correlazione tra ansia e depressione nei genitori di bambini ospedalizzati durante il periodo non epidemico (D), correlazione tra ansia e ansia da sogno (E) e correlazione tra depressione e ansia da sogno (F) (P <0.0001).

I problemi di salute mentale dei genitori di bambini EH erano più gravi e la loro ansia e depressione erano più evidenti rispetto ai problemi di salute mentale dei genitori di bambini NEH.

L’epidemia di COVID-19 è un’emergenza sanitaria pubblica e si è diffusa rapidamente e ampiamente. Essendo altamente contagioso, SARS-CoV-2 ha molte vie di trasmissione. Manca un trattamento specifico per COVID-2.

Pertanto, SARS-CoV-2 rappresenta un’enorme minaccia per la vita e la salute e può portare a tensione e ansia. Durante l’epidemia di COVID-19, se i bambini devono essere ricoverati in ospedale quando sono malati, un ospedale densamente popolato è un’area ad alto rischio di infezioni trasmesse da virus. Allo stesso tempo, l’immunità dei bambini è bassa, quindi la possibilità di infezione è maggiore di quella degli adulti. I genitori temeranno anche di essere infettati in ospedale.

Inoltre, i bambini sono curiosi della vita. Durante il ricovero, se i genitori o i medici non prestano sufficiente attenzione, i bambini possono toccare vari oggetti in modo casuale, portando alla trasmissione di SARS-CoV-2.

Pertanto, i genitori dei bambini ricoverati durante l’epidemia di COVID-19 devono affrontare un’enorme pressione e ansia. Nei genitori possono verificarsi disturbi da stress post-traumatico e problemi di salute mentale, che possono influire sulla guarigione del bambino.

Pertanto, la diagnosi precoce della salute mentale di tali genitori e la fornitura tempestiva di alcuni interventi psicologici aiuteranno i genitori a prendersi una migliore cura dei loro figli in ospedale e aiuteranno i bambini a riprendersi ed essere dimessi dall’ospedale il prima possibile.

Riferimenti

Ursano et al., 2009

R.J. Ursano, L. Zhang, H. Li, et al.PTSD and traumatic stress from gene to community and bench to bedside

Brain Res., 1293 (2009), pp. 2-12

ArticleDownload PDFView Record in ScopusGoogle ScholarWHO March 2020

WHO.

WHO director-general’s opening remarks at the media briefing on COVID-19 – 9 March2020

https://www.who.int/dg/speeches/detail/who-director-general-s-opening-remarks-at-the-media-briefing-on-covid-19—9-march-2020.

Google ScholarXINHUANET 2020

XINHUANET

News Report202

0http://www.xinhuanet.com/english/2020-01/09/c_138690570.htm.

Google Scholar


About this psychology research article

Source:Garvan Institute of Medical Research

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.