Germania: Reker- candidato sindaco accoltellato mentre parla del supporto ai rifugiati

0
1150
Henriette Reker was stabbed while campaigning in Cologne

Germani: Reker- candidato sindaco accoltellato mentre parla del supporto ai rifugiati
Un candidato leader nella corsa di sindaco di Colonia è stato pugnalato al collo da un uomo che afferma di essere arrabbiato sulle politiche dei rifugiati del paese.
Henriette Reker – un candidato indipendente sostenuto da CDU partito del Cancelliere Angela Merkel – è rimasto gravemente ferito insieme a un aiutante.
Altri tre hanno riportato ferite lievi.
La Polizia locale ha detto la sig.ra Reker, 58 anni, era “stabile, ma non fuori pericolo”. La polizia ha arrestato un 44-enne tedesco residente a Colonia.
L’uomo ha detto alla polizia di aver accoltellato la sig.ra Reker “a causa di motivi di odio verso gli stranieri”, un investigatore della polizia, Norbert Wagner, lo ha riferito ufficialmente.
Il sospetto sembrava aver agito da solo e non aveva precedenti penali.
Ralf Jager, un ministro dell’Interno regionale, ha dichiarato: “I primi segnali parlano di un atto politicamente motivato.” L’uomo sarà sottoposto ad un esame psichiatrico per stabilire se quello era il suo movente primario o se avesse un problema di salute.

Police released an image of the knife used in the attack
Police released an image of the knife used in the attack

Un portavoce per la signora Merkel ha detto che il cancelliere “ha espresso il suo shock e ha condannato questo atto”.
Il  ministro dell’Interno tedesco, Thomas de Maiziere, ha definito l’attacco “terribile e vile”.
I funzionari della città hanno detto che le elezioni sarebbero andate avanti come previsto.
Ms Reker è stato il capo degli affari e l’integrazione sociale del dipartimento di Colonia dal 2010.
In Germania Merkel è stata messa sotto il fuoco dell’opinione pubblica  per il gran numero di rifugiati e migranti  ammessi nel paese.
La Germania ha detto che si aspetta 800.000 richiedenti asilo solo per quest’anno, ma un rapporto trapelato suggerito il numero potrebbe essere molto più alto, fino a 1,5 milioni.
Attacchi a sfondo politico sono relativamente rari in Germania.
Nel 1990, l’allora ministro degli interni Wolfgang Schaeuble è stato assalito mentre era fuori per una campagna elettorale, un attacco che lo ha lasciato su una sedia a rotelle.
Pochi mesi prima, Oskar Lafontaine, poi un membro di spicco del principale partito di opposizione della Germania, è stato pugnalato al collo da una donna mentalmente disturbata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.