Microsoft Pianifica l’uso del DNA per Data Storage

0
1341

Mentre Google vuole mettere i nostri ricordi in un database e Humai vuole portare i morti in vita, MICROSOFT prevede di utilizzare il nostro DNA per digitalizzare e memorizzare i dati.
La tecnologia ci ha dato un sacco di shock, ma questo può essere facilmente definito come lo shock più forte.
Ebbene Microsoft ha già iniziato a verificare l’ipotesi di utilizzare le molecole di DNA per la memorizzazione delle informazioni

“Il DNA è come un programma per computer, ma molto, molto più avanzato rispetto a qualsiasi software mai creato.” – Bill Gates

Gif Source: Tumblr

E’ possibile trasformare il rapporto tra il nostro passato e futuro attraverso la tecnologia, afferma Microsoft.
Il gigante tecnologico ha annunciato che attraverso la sua partnership che ha recentemente stipulato con l’azienda Twist Bioscience, può utilizzare il DNA per conservare a lungo termine le informazioni dei dati.
Infatti, Microsoft afferma che tutti i dati digitali attualmente disponibili possono essere immagazzinati in solo 20 grammi di DNA.

Microsoft ha annunciato questa settimana che Twist Bioscience ha già dato 10 milioni di lunghi oligonucleotidi di molecole di DNA… un numero enorme.
Così, ora Microsoft può iniziare a testare le informazioni preistoriche per memorizzare i dati a lungo termine.

Si deve notare che, proprio come i PC, è possibile codificare informazioni nelle molecole di DNA come unità discrete perché la struttura del DNA è tale che si compone di quattro unità che sono chiamati nucleotidi A, C, G e T.
A differenza degli zeri e quelli che il DNA hanno una serie di questi nucleotidi in un ordine specifico.
Ciascuno dei nucleotidi rappresenta alcuni pezzo particolare dell’informazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.