FBI, Servizi Segreti indagano su adolescente che ha hackerato le email del direttore della CIA

0
1038

Uno studente di scuola superiore è sotto inchiesta da parte dell’FBI e servizi segreti con l’accusa di hacking dell’account AOL privata del direttore della CIA John Brennan e il conto Comcast del Segretario alla Sicurezza Nazionale Jeh Johnson.

Le e-mail personali di Brennan contenevano una serie di file sensibili, tra cui un’applicazione di 47 pagine per nulla osta di sicurezza top-secret, numeri di previdenza sociale e le informazioni personali di oltre una dozzina di funzionari dell’intelligence top, così come una lettera circa l’uso di “tecniche di interrogatorio dure” su sospetti terroristi, l’adolescente lo ha detto al New York Post.
Per dimostrare che aveva accesso, l’adolescente ha registrato alcuni dei documenti ottenuti dal conto di Brennan come una parte della lista dei contatti del direttore della CIA.
Egli afferma di essere stato uno scherzo chiamando il funzionario della CIA,  ripetendogli il suo numero di previdenza sociale a lui.

“Siamo consapevoli del rapporto dei media, tuttavia, come una questione di politica, noi non commentiamo la sicurezza personale del segretario”, ha detto un portavoce del DHS Reuters.

L’hacker, che usail nome Twitter handle @phphax ha detto al New York Post che lui è un adolescente americano che non è musulmano, ma è stata motivata dal suo sostegno per la Palestina e l’opposizione alla politica estera USA per hackerare i conti del funzionario.
La CNN ha riferito che la CIA non crede che le informazioni classificate siano state compromesse.
“Siamo consapevoli delle relazioni che sono emerse sui social media e hanno sottoposto la questione alle autorità competenti”, lo ha detto la Cia in una nota al Post.
Il 13 ottobre, un giorno dopo che lo studente sostiene di aver avuto accesso ai conti di Brennan, ha scritto su Twitter: “Se io vado tranquillo su questo account, i perdenti della CIA mi hanno trovato e mi stanno torturando con i loro stupidi metodi per rovinarei mi miei pensieri e credenze. ”
Egli sostiene di aver usato il social engineering per ingannare i lavoratori di Verizon a fornire informazioni personali di Brennan e poi beffato AOL e Comcast per permettergli l’accesso ai conti del suo account.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.