Capo Yisrael Beytenu dice che Israele dovrebbe prendere seriamente gli avvertimenti di Nasrallah

0
1063

Capo Yisrael Beytenu Avigdor Liberman ha avvertito Lunedi che i commenti fatti dal capo di Hezbollah, Hassan Nasrallah, durante il fine settimana indicano che l’organizzazione intende mettere gli occhi su Israele, non appena si districherà dal combattere nella guerra civile in Siria.

Nel corso di una rara apparizione pubblica a Beirut per celebrare il giorno santo sciita dell’Ashura, Nasrallah ha attaccato Israele e gli Stati Uniti, dicendo che gli Hezbollah hanno combattuto Israele in passato e continuerà a farlo.
“Chi pensa che ci siamo ritirati o che daremo il monte si sbaglia. Noi vincernno” –  ha promesso.

Parlando prima di una riunione della commissione per gli affari esteri e difesa della Knesset questo Lunedi, Liberman ha detto che era “molto preoccupato” dai commenti di Nasrallah.

“Per coloro che non ha capito il significato di quello che ha detto Nasrallah, era: ‘Abbiamo quasi finito in Siria, e allora saremo liberi di trattare con voi'”, ha avvertito Liberman.

Liberman ha stimato che le potenze mondiali avrebbero fatto un accordo per porre fine alla guerra in Siria entro un anno, liberando gli Hezbollah dai combattimenti nel difendere il regime del presidente siriano Bashar Assad negli ultimi quattro anni.

“Abbiamo bisogno di prendere i commenti di Nasrallah sul serio. Perché quello che ha detto è: ‘Noi e gli iraniani ci prenderemo cura di voi, fateci solo finire il nostro lavoro in Siria,'”, ha detto Liberman.

Ha attaccato la gestione del governo per le minacce alla sicurezza, ed ha espresso dubbi sul fatto che sarebbe stato in grado di gestire una minaccia proveniente da Hezbollah momentaneamente impegnati in altro.

“Penso che un governo che ha esposto impotenza contro Hamas a Gaza e contro l’ondata di terrore in Giudea e Samaria e Gerusalemme è un governo che non è in grado di gestire le minacce o in grado di affrontare Hezbollah ed i pericoli che essa pone. Pertanto c’è spazio di preoccupazione ” –  ha detto.

“Spero che il premier affronterà la questione oggi alla commissione della Knesset per gli affari esteri e la Difesa – i commenti di Nasrallah e quali conclusioni verranno prese dalla establishment della difesa”

Nasrallah ha detto durante il suo discorso di Venerdì che Israele era “uno strumento dell’Occidente”, che agiva come una “subappaltatore per l’egemonia statunitense in Medio Oriente.”

“Israele è uno strumento che viene utilizzato dell’Occidente per prendere il controllo della regione del Medio Oriente” – lo ha detto il leader di Hezbollah, nel corso di un evento pesantemente sorvegliato dalla sicurezza.
“Ecco perché l’Occidente difende”.

“Il popolo palestinese sono , tra tutte le nazioni della regione, al primo posto fra tutti i libanesi ad aver sofferto l’occupazione ed i massacri israeliani – sono quelli che portano il fardello del progetto americano di dominio [del Medio Oriente]” – frasi riportate dal ” capo degli Hezbollah”.
“Gli Stati Uniti sono responsabili per i crimini commessi in Palestina.”

Il leader di Hezbollah ha detto che gli Stati Uniti “ereditato il vecchio comportamento colonialista il cui obiettivo è quello di controllare il Medio Oriente politico, sociale, militare e culturale.”

Nasrallah ha accusato gli americani di voler “portare ogni musulmano sotto il suo controllo in modo che alla fine le nazioni della regione riconosceranno Israele”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.